Archivio

Posts Tagged ‘torta’

Fiori e Fiocchi

Cosa esiste di più gustoso di una morbida fetta di torta? Ovviamente il mio giudizio non è completamente neutro visto che i dolci sono la mia passione. La torta in questione è stata tra le mie prime creazioni e, ad essere sincera, ha riscosso un discreto successo, forse anche grazie alla sua semplicità nella composizione: infatti, all’interno, abbiamo ben due strati di crema pasticcera, alternati da altri due strati di crema al cioccolato e del morbido pan di spagna. Sicuramente un classico della pasticceria italiana, ma non per questo qualcosa di banale e di superato! La glassa esterna serve a dare compattezza alla torta, resa forse più elegante dalla presenza dei fiori e di un fiocco.

Ingredienti per il pan di spagna:

100 gr. burro

125 gr. zucchero

200 gr. di farina

3 uova

1 bustina di lievito

Ingredienti per la crema:

1 litro di latte

6 uova

1 cucchiaio raso di farina per ogni uovo

1 cucchiaio colmo di zucchero per ogni uovo

Preparazione:

Preparare per prima la crema in modo che, quando il pan di spagna sarà pronto, sarà già raffreddata; quindi in una pentola mettere 5 tuorli e un uovo intero con 6 cucchiai colmi di zucchero e montare lo zabaione. Aggiungere 6 cucchiai rasi di farina ed il litro di latte, possibilmente già tiepido in modo da portare in ebollizione la crema in poco tempo; quindi mettere la pentola sul fuoco e portare ad ebollizione, poi lasciare raffreddare.

Per il pan di spagna, uniamo in una ciotola lo zucchero e la farina, mettere il burro fuso e, dopo aver mescolato per un pò, mettere le uova; per ultimo aggiungere il lievito e amalgamare bene. Mettere il composto in una teglia ed infornare a 180°, con forno preriscaldato, per circa 30/40 minuti.

Dopo averlo fatto raffredare, lo si taglia a fette e si ricompone in una ciotola di vetro ovale, come per formare lo zuccotto; quindi pan di spagna, bagnato con liquore a piacere,  e uno strato di crema fino a completare l’intera forma. Lo si lascia in frigo per una notte per farlo compattare. Passata la notte, lo si capovolge su un piatto (o vassoio, a vostra scelta) e lo si ricopre con la glassa e le varie decorazioni.

Annunci